Programma amministrativo per la città di Acerra

La partecipazione dei cittadini ha permesso di intraprendere un percorso condiviso per l’elaborazione del programma dell’Acerra di domani.

Attraverso gruppi di lavoro tematici abbiamo raccolto idee ed esaminato, di volta in volta, le varie problematiche proponendo soluzioni ed elaborando progetti di breve, medio e lungo termine.

Il frutto del lavoro di questi gruppi è riassunto nella seguente proposta di programma che viene presentata alla cittadinanza per poterla realizzare.

La città va pensata come una casa all’interno della quale tutti gli esseri viventi sono in relazione tra loro, per questo dobbiamo considerare Acerra come il luogo nel quale si esprimono le nostre vite e averne cura è il compito di chi la ama.

Acerra è fatta di case, piazze, strade, parchi, chiese, vicoli e campagne, ma soprattutto di persone. È la dimensione che ci circonda e va abitata con meraviglia, con serenità, senza paura, perché percepirsi sicuri è indispensabile nella vita di ogni giorno e queste percezioni si costruiscono con la messa in sicurezza del territorio e la protezione dei cittadini.

Vivere Acerra e renderla nuovamente terra di appartenenza.

Una Città governata bene è una città che sa sviluppare comunità, che accoglie tutte le diversità senza discriminazioni, è attenta ai bisogni delle persone e che sa valorizzare il proprio patrimonio culturale, alleandosi con le altre Istituzioni metropolitane, per creare nuove opportunità attraverso la forza della cultura e delle giovani generazioni che sono la risorsa della nostra Città.

Tutto questo non è un sogno perché quando i cittadini vanno al governo e rappresentano le Istituzioni hanno le mani libere per aprire i registri dei conti, non hanno “accordi particolari” da rispettare, potendo fare tagli agli sprechi e ai privilegi perché non hanno amici cui restituire i favori ma solo lavorare per la città.

Puoi DESIDERARE una città diversa … insieme POSSIAMO costruirla!

Diamoci una possibilità!

Cosa ne pensi?

Related posts

Leave a Comment